vlag   vlag   vlag   vlag   vlag

Colle dell'Agnello-Sud

CyclingUp: Colle dell'Agnello-Sud

Regione: Alpi italiane
Durezza: 1343 pss
Dislivello (m): 1563
Chilometro più ripido: 13.3%

250 m più ripidi: 16%
Piede: 1195 m    Cima: 2744 m
Pendenza media: 6.6%
Lunghezza: 23.5 km

Da: Torrette
Pavimentazione (2020): media
Altri ciclisti: 10-25 all'ora
Veicoli a motore: 60-180 all'ora
Paesaggio e strada: circle landscape (3/5)
Ristorante o bar in cima: no

FOTOGRAFI    
W LATO     Download gpx

  vlag   vlag   vlag   vlag   vlag
Colle dell'Agnello-Sud

Profilo Colle dell'Agnello-Sud

La salita al Colle dell'Agnello (Col Agnel in francese) dall'Italia è composto da due parti. La prima parte (14,5 chilometri) inizia sulla strada ampia e trafficata da Sampéyre al colle (SP105), tra i paesi di Torrette e Caldane. È qui che la strada inizia davvero a guadagnare quota con quattro tornanti. Segue un'alternanza di tratti più ripidi e più facili. Dopo quattro chilometri di pedalata da Casteldelfino iniziano due chilometri più ripidi (7-9%). Un po'più avanti sulla strada, mentre passa un bacino idrico, si trova 1,5km quasi orizzontale. Segue poi un altro chilometro più ripido (8-10%), dopo di che si può pedalare tranquillamente (intorno al 3%) a Chianale. Un chilometro dopo Chianale, inizia la seconda parte della salita. Questo è diverso dalla prima parte. La seconda parte comprende ancora 882 metri di dislivello, da dividere in 8,95 chilometri. Quindi, in media, la pendenza è del 9,9%. I primi 5 chilometri sono i più duri con una media del 10,3%. Dopo di che si può recuperare per qualche centinaio di metri in lieve pendenza, seguito dal chilometro più ripido della corsa (13,3%). Gli ultimi 2,5 chilometri (8-9%) sono più facili sulla carta, ma per la maggior parte dei casi, sarà proprio qui che l’area rarefatta aumenterà la fatica della salita (tradotto da Gaetano Ambrosino).


Profilo Colle dell'Agnello-Sud Colle dell'Agnello-Sud

Tour for Life
Rijdt deze zomer de unieke en klassieke 8-daagse wielrentocht van Noord-Italië naar Zuid-Nederland voor Artsen zonder Grenzen!